Pianoscarano - CEDIDO Viterbo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pianoscarano

Incontri e Mostre

Pianoscarano tra passato e presente (Noris Angeli, d. Alfredo Cento)

Lo scorso venerdì 14 dicembre, nell'ambito degli "Incontri a Palazzo papale", si è svolto quello su "Pianoscarano tra passato e presente" a chiusura dell'attività del 2012 del Centro diocesano di documentazione (CEDIDO).
Per l'occasione Noris Angeli, conosciuto e apprezzato storico viterbese, ha presentato il volume dal titolo Pianoscarano. Immagine di un Borgo (Viterbo, ArcheoAres, 2012) che sarà presto nelle librerie. Lo studio ha riguardato la storia, ma soprattutto l'arte e l'architettura del borgo viterbese: le porte (Porta del Carmine, Porta Fiorita, Porta S. Lorenzo), le mura, l'idrografia, le vie, i siti, le leggende, le famiglie, i palazzi, i molini.
L'Autore ha saputo catturare l'attenzione del pubblico con interessanti e inedite teorie sulla origine delle denominazioni di edifici, strade, vie e torri del borgo quali quella della Braccheria, già proprietà della famiglia Chigi, dove era presente una guarnigione di soldati che presiedevano alla difesa del borgo.  Tra gli edifici più rilevanti per la storia viterbese era quello delle carceri di Pianoscarano poste probabilmente presso la chiesa di S. Nicola o S. Carlo in Via degli Scotolatori, che per un breve periodo, sostituì le carceri della città.



La ricerca si è estesa alle torri, ai mestieri, ai flussi migratori, alle famiglie.

L'intervento di don Alfredo Cento, parroco di Pianoscarano, ha riguardato il borgo e le sue trasformazioni dagli anni Novanta ad oggi. Una attenta ricostruzione dei dati della popolazione (diminuita di un sesto), dei mestieri, della distribuzione  nelle vie e piazze. E una parte finale, molto seguita dal numeroso pubblico presente, è stata dedicata alla proiezione delle immagini della gente di Pianoscarano oggi, nel suo  ambiente naturale (i negozi, le vie, le piazze) e con le caratterizzazioni che derivano dai soprannomi e dalle attività svolte.



I filmati dell'introduzione di Luciano Osbat e delle relazioni di Noris Angeli e D.Alfredo Cento sono consultabili presso la sede del CEDIDO








 
Torna ai contenuti | Torna al menu