Bandi - CEDIDO Viterbo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Bandi

Viterbo dal Sacco di Roma a Napoleone.
Tre secoli della storia quotidiana  attraverso i manifesti
(1521-1814)


Un’impresa avviata quindici anni fa vede un primo traguardo: sono stati digitalizzati - in oltre 8000 immagini -  i documenti del fondo “Bandi ed editti” dell’Archivio storico del Comune di Viterbo. E’ in corso di completamento la schedatura di ogni documento, con l’indicazione di segnatura, datazione, produttore, destinatari, contenuto.
In queste pagine si fornisce una prima informazione del lavoro in corso, con la riproduzione di una selezione delle immagini dei documenti, accompagnati dalla loro identificazione.
I documenti qui sono divisi in Sezioni e sono disposti in ordine cronologico all’interno di ciascuna sezione. Nell’Archivio storico del Comune sono distribuiti in 24 buste/faldoni.

Il nome attribuito a ciascun documento attiva il link alla copia del documento stesso.

Tutti i documenti digitalizzati sono consultabili presso il Centro diocesano di documentazione per la storia e la cultura religiosa di Viterbo.

LE SEZIONI


GLI EVENTI: TRA STORIA DI VITERBO E STORIA DELLO STATO PONTIFICIO

Tra i primi documenti della serie: si può entrare a Viterbo il sabato e la domenica (1523)

Vietato l’arruolamento per aiutare Siena (1529)

La prima visita di Paolo III a Viterbo (1538)

Un giubileo per proteggere la Chiesa dai luterani (1551)

La morte del vescovo Carlo Montiglio (1594)

Guerra di Castro (1642)

Guerra di Castro (1643)

Guerra di Castro (1646)

Guerra di Castro (1648)

Notificazione per il terremoto (1703)

La battaglia di Lipsia (1813)

Il ritorno del Papa (1814)

Ultimo documento della serie (1814)


LA CITTA’, LE STRADE, LE FONTANE

Strade pulite (1532)

Uso delle fontane (1538)

Ordine pubblico (1549)
Cacciata dei forestieri (1557)

Lotta contro i grilli (cavallette) (1576)

Uso dei Bagni al Bullicame (1598)

Bando sulle strade (1628)

Regolamento del Monte di pietà (1626)

La nuova Porta di San Sisto (1630)

Aggregazione dei nobili (1702)

Riapertura dei Bagni Cajo (1777)

Pulizia della Città (1809)

Conservazione dei monumenti (1809)

Vendita delle campane (1814)

La Fontana della Rocca (1814)


IL LAVORO E IL SALARIO

Salario a giornata (1533)

Salario a giornata (1560)

Salari giornalieri (1591)

Salari (1655)

Tassa per il pascolo (1692)

Salari (1729)

Passaggio delle pecore (1703)

Tassa del sale (1742)

Abolizione dell’appalto del tabacco (1757)

Tassa per osti e albergatori (1768)


LE FESTE E I GIOCHI

Feste di s. Illuminata e s. Lucia (1531)

Divieto dei giochi (1539)

Palio alla Quercia (1567)

Le vesti delle donne (1583)

Festa di S. Maria d’agosto (1591)

Un teatro per la Corsa del saracino (1630)

Giubileo (1650)

Processione per s. Rosa (1655)

Sede vacante (1691)

Processione per s. Rosa (1751)


IL PANE E I GENERI ALIMENTARI

Il prezzo del grano è diminuito (1529)

Prezzo del grano (1552)

Vendita del pane a baiocco (1554)

Prezzario delle pizzicherie (1556)

Costo della molitura (1569)

Appalto delle pizzicherie (1580)

Tasse sui vini  (1593)

Prezzi di zoccolari e ciavattini (1594)

Appalto delle panetterie (1607)

Prezzi delle carni (1631)

Prezzi dei pizzicaroli (1637)

Appalto della castagneria (1692)

Regole del pascolo (1683)

Contro i compratori che rivendono (1684)

Prezzi delle pizzicherie (1685)

Sul porto d’armi (1668)

Sulla conservazione dei colombi (1669)

Appalto della panetteria (1717)

Prezzi dei vermicelli e della ciambellaria (1743)

Appalto dei forni (1761)

Vendita del vino (1767)

Produzione e costo del pane (1813)


LE EPIDEMIE, LE MALATTIE, GLI OSPEDALI

Notizie della epidemia di peste (1576)

Il controllo alle porte della Città per il sospetto di peste (1579)

Controlli per la peste (1607)

Luoghi sospetti per la peste (1624)

Sussidi a studenti di teologia e di medicina (1625)

La peste a Firenze (1630)

La peste si avvicina (1655)

La peste (1656)

Quarantena per la peste (1656)






 
Torna ai contenuti | Torna al menu